Cavalcata dell'Assunta Città di Fermo » La Rievocazione Storica più antica d'Italia A.D. 1182
Associazione Cavalcata dell'Assunta Corso Cavour, 32 Palazzo Trevisani Fermo 63900 - Tel & Fax: +39.0734.225924 » info@cavalcatadellassunta.it

 

La Città di Fermo
Storia della Cavalcata
Lo Statuto
I Documenti Storici
Le Dieci Contrade
La Pagina Miniata
Albo D'oro della Cavalcata
I Drappi della Cavalcata
Investitura Dei Priori
Tratta Dei Barberi
Gli Sbandieratori della Cavalcata
I Tamburini della Cavalcata
La Contesa del Pallino
Tiro per l'Astore
Tiro al Canapo
Hostarie
Cene di Contrada
Link
Gruppi Operativi
Album Fotografico
Archivio
Rassegna Stampa

www.FermoMia.it - Portale Foto-Turistico del fermano - Storia, cultura, folklore e tipicità da tutto il territorio fermano.

www.ItaliaMarche.com. - Portale Foto-Turistico dedicato alla Regione Marche - Storia, cultura, folklore e tipicità da tutto il territorio marchigiano.

Sito ufficiale della Regione Marche

Sito ufficiale - Associazione Marchigiana Rievocazioni Storiche

Sito ufficiale - Fédération Européenne des Fêtes et Manifestations Historiques

 
Home » Lo Statuto


LO STATUTO
» Pagina 1 - 2 - 3 - 4

Art. 8 – ASSEMBLEA GENERALE
1. L’Assemblea Generale è costituita dal Presidente che è il sindaco pro tempore del Comune di Fermo e da tutti gli altri soci ordinari.
2. L'Assemblea delibera con la maggioranza assoluta dei voti dei soli soci ordinari secondo il principio del voto del singolo ai sensi dell’art 2538, secondo comma, del Codice Civile.
3. All’assemblea partecipano senza diritto di voto i soci onorari.

Art. 9 - COMPITI DELL'ASSEMBLEA GENERALE
L’Assemblea Generale:

a) Delibera l’ammissione dei soci ordinari ed onorari.

b) Nomina i due vice presidenti, anche tra i non soci; la nomina avviene sulla base di una proposta contenente quattro nominativi, formulata dal Presidente sentiti i dieci priori, depositata almeno 7 giorni prima dello svolgimento dell’assemblea fissata per la nomina. Qualora per la nomina vengano proposti non soci gli stessi dovranno possedere una esperienza di almeno due anni in attività inerenti la Cavalcata.

c) Approva, su proposta del Consiglio di Cernita, gli indirizzi generali della manifestazione;
d) Approva, entro il 28 febbraio di ciascun anno il bilancio preventivo per l’esercizio in corso, ed entro il 31 marzo il bilancio consuntivo relativo al precedente esercizio, predisposti e presentati dal Consiglio di Cernita;
e) Nomina i Sindaci Revisori dei Conti, individuandone il Presidente;
f) Nomina il collegio dei Probiviri, individuandone il Presidente;
g) Delibera sull’accettazione delle donazioni e delle disposizioni ereditarie a favore dell’Associazione, nonché sull’acquisto degli immobili, stabilendone la destinazione;
h) Delibera sulla vendita di beni che formano parte del patrimonio;
i) Delibera le modifiche allo Statuto con maggioranza qualificata dei due terzi degli aventi diritto al voto;
j) Delibera su tutti gli argomenti che le vengono sottoposti dal Presidente

Art. 10 - NORME DI FUNZIONAMENTO DELL'ASSEMBLEA GENERALE
1. L’Assemblea Generale si riunisce almeno due volte all’anno, in sessione ordinaria, per deliberare l’approvazione del bilancio preventivo e di quello consuntivo ai sensi dell’articolo precedente. Tutte le altre riunioni si tengono in sessione straordinaria.
2. L’Assemblea si riunisce a seguito di avviso di convocazione del Presidente.
3. Essa può essere convocata, su richiesta di un terzo dei soci ordinari, su specifici ordini del giorno attinenti all’attività dell’Associazione.
4. L’avviso di convocazione deve essere fatto per iscritto e deve essere inviato almeno otto giorni prima della data indicata per le adunanze ordinarie, almeno tre giorni prima per quelle straordinarie e almeno 24 ore prima per quelle d’urgenza.
5. Esso deve indicare:
- Il giorno e l’ora fissati per la 1° convocazione;
- Il giorno e l’ora fissati per la 2° convocazione, che potrà tenersi lo stesso giorno ove, decorsa un'ora da quella indicata per la prima, non si sia raggiunto il numero legale richiesto ai sensi del successivo comma 6;
- L'indicazione della natura ordinaria, straordinaria o d’urgenza della riunione;
- Gli argomenti iscritti all’ordine del giorno.
6. L'Assemblea delibera validamente quando siano presenti in prima convocazione almeno la metà più uno dei suoi componenti in carica e, in seconda convocazione, almeno un terzo dei suoi componenti in carica, con arrotondamento all’unità superiore e con esclusione dei soci onorari.
7. Le deliberazioni sono adottate a maggioranza assoluta dei votanti, con esclusione degli astenuti.
8. Le votazioni, di norma, sono palesi; si procede invece a scrutinio segreto, con la nomina di due scrutatori, quando sono in discussione le persone.
9. Per l'approvazione del bilancio preventivo e del bilancio consuntivo è sempre necessaria la presenza della metà più uno dei componenti in carica e la maggioranza assoluta dei votanti, con esclusione degli astenuti.

Art. 11- CONSIGLIO DI CERNITA
1. Il Consiglio di Cernita è composto da
a) Il Presidente dell’Associazione Cavalcata cioè il Sindaco pro tempore.

b) Due Vice presidenti nominati dall’assemblea generale dei soci.

c) I Priori delle dieci Contrade fermane;
d) Un Assessore del Comune di Fermo delegato dal Sindaco ;
e) Un rappresentante della Curia Arcivescovile;

2. Il Presidente resta in carica per tutta la durata del mandato di Sindaco del Comune di Fermo.

3) Tutti gli altri componenti durano in carica tre anni e scadono il 31 dicembre del 3 anno.

4) Qualora nel corso del triennio si verifichi la vacanza, per qualsiasi causa. L’Assemblea, l'Ente o la contrada di riferimento provvedono alla nomina del nuovo rappresentante nei successivi 20 giorni.

5. La mancata partecipazione a tre sedute consecutive del Consiglio di Cernita senza che sia pervenuta alcuna giustificazione comportano la decadenza dalla carica con la conseguente applicazione di quanto disposto dal precedente comma.

6. I priori delle dieci contrade in caso di impedimento o assenza, possono farsi sostituire con delega in forma scritta, da un membro del consiglio direttivo della contrada, che vota in nome e per conto del priore assente.

Art. 12 - COMPITI DEL CONSIGLIO DI CERNITA
1. Il Consiglio di Cernita:
a) Svolge tutte le funzioni amministrative e gestionali non espressamente demandate dallo statuto all’Assemblea Generale. Quest’ultima potrà delegare, in via temporanea o permanente, al Consiglio di Cernita le proprie competenze ricompresse tra gli argomenti di cui alla lettera j) del precedente articolo 9;
b) Predispone gli atti necessari per lo svolgimento dell’Assemblea Generale;
c) Attua gli indirizzi programmatici dell’Assemblea Generale;
d) Provvede, nei limiti delle disponibilità di bilancio.al finanziamento delle Contrade sulla base del bilancio preventivo;
e) Nominatre rappresentanti dell’Associazione che garantiscano la regolarità e trasparenza delle operazioni elettorali in ogni Contrada;

f) Nomina i componenti dei vari settori operativi di cui al successivo art 20, individuando tra essi, i coordinatori di ciascun settore;

g) Prende atto della nomina dei Consigli Direttivi dei Comitati di Contrada;
h) Provvede al commissariamento delle Contrade senza Priore;
i) Nomina il Segretario ed il Tesoriere su proposta di almeno tre nominativi formulata del Presidente, anche tra i non soci dell’Associazione;
j) Redige ed approva il regolamento della corsa del Palio;
k) Approva le proposte dei settori operativi;

k) Redige ed approva il regolamento di ogni altro gioco o attività connessa o collegata alla Corsa del Palio

l) Decide sui ricorsi presentati dalle Contrade;
m) Valuta e provvede sulle richieste di partecipazione alla manifestazione della Cavalcata da parte di gruppi esterni alle Contrade ed alla città;
n) Valuta e provvede sulle richieste di partecipazione della Cavalcata e delle Contrade a spettacoli e/o manifestazioni in Italia o all’estero;
o) Provvede sulle modalità di impiego o conservazione del patrimonio della Cavalcata;
p) Provvede e decide su ogni questione attinente alla tutela dello stile, del prestigio e solennità della manifestazione.

q) Approva i criteri di funzionamento dei gruppi operativi stabilendo altresì forme di raccordo e supporto tra consiglio di Cernita e gruppi.

r) Costituisce, qualora ritenuto necessario, altri gruppi operativi, che si aggiungono a quelli elencati nel presente statuto all’art 20.


LO STATUTO » Pagina 1 - 2 - 3 - 4

 
© Copyright - Cavalcata dell'Assunta Città di Fermo - All rights reserved - Vietato ogni tipo di riproduzione non autorizzata.
WebMaster - EP Design in collaborazione con www.FermoMia.it