Cavalcata dell'Assunta Città di Fermo » La Rievocazione Storica più antica d'Italia A.D. 1182
Associazione Cavalcata dell'Assunta Corso Cavour, 32 Palazzo Trevisani Fermo 63900 - Tel & Fax: +39.0734.225924 » info@cavalcatadellassunta.it

 

La Città di Fermo
Storia della Cavalcata
Lo Statuto
I Documenti Storici
Le Dieci Contrade
La Pagina Miniata
Albo D'oro della Cavalcata
I Drappi della Cavalcata
Investitura Dei Priori
Tratta Dei Barberi
Gli Sbandieratori della Cavalcata
I Tamburini della Cavalcata
La Contesa del Pallino
Tiro per l'Astore
Tiro al Canapo
Hostarie
Cene di Contrada
Link
Gruppi Operativi
Album Fotografico
Archivio
Rassegna Stampa

www.FermoMia.it - Portale Foto-Turistico del fermano - Storia, cultura, folklore e tipicità da tutto il territorio fermano.

www.ItaliaMarche.com. - Portale Foto-Turistico dedicato alla Regione Marche - Storia, cultura, folklore e tipicità da tutto il territorio marchigiano.

Sito ufficiale della Regione Marche

Sito ufficiale - Associazione Marchigiana Rievocazioni Storiche

Sito ufficiale - Fédération Européenne des Fêtes et Manifestations Historiques

 
Home » Lo Statuto


LO STATUTO
» Pagina 1 - 2 - 3 - 4

Art. 1 - DENOMINAZIONE
1. E' costituita, ai sensi degli art. 36 e seguenti del Codice Civile, l'Associazione denominata “CAVALCATA DELL'ASSUNTA”, per la quale verrà richiesto il riconoscimento della personalità giuridica ai sensi dell’art. 12 c.c. e dell’art. 14 del D.P.R. 24.07.77, n. 616
2. L’Associazione è retta dal presente Statuto.

Art. 2 - SEDE
1. L'Associazione ha sede in Fermo, presso,
Corso Cavour 32.

Art. 3 - STEMMA
1. L'Associazione adotta come immagine un cerchio con simboli delle dieci Contrade con al centro lo stemma del Comune di Fermo in campo giallorosso.

2. L'Associazione riconosce le dieci contrade:
» SAN BARTOLOMEO
» CASTELLO
» SAN MARTINO
» FIORENZA
» CAMPOLEGE
» PILA
» CAPODARCO
» TORRE DI PALME
» CAMPIGLIONE
» MOLINI GIROLA
Secondo gli antichi Statuti e la Delibera del Consiglio Comunale n° 173 del 18 Maggio 1984.

Art. 4 - SCOPI ED ATTIVITA'
1. L'Associazione è volontaria e senza scopo di lucro.

2. Essa sovrintende e promuove la rievocazione storica religiosa delle onoranze e dei giochi che, secondo gli Statuti Civici, venivano compiuti in Fermo sin dall’A.D. 1182 nella ricorrenza della festività della Santa Patrona Maria Assunta in Cielo.
3. A tale scopo l’Associazione si adopera, in accordo con l’Amministrazione Comunale di Fermo, per promuovere annualmente la rievocazione storico - religiosa coinvolgendo la cittadinanza.
4. L’Associazione si adopera, altresì, per valorizzare al massimo realtà e contributi delle dieci Contrade fermane e quanto altro possa permettere il raggiungimento dello scopo dell’associazione.
L’Associazione collabora con Enti e Associazioni per la promozione delle manifestazioni storico - rievocative.
5. L’Associazione non potrà distribuire utili (neanche in modo indiretto), avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale.

Art. 5 - PATRIMONIO
1. Il patrimonio dell’Associazione è costituito dai contributi, offerte e donazioni d’Enti e cittadini per l’Organizzazione di manifestazioni nonché dalle eventuali entrate derivanti dalle stesse.
2. L’Associazione resta proprietaria di tutto il materiale storico e delle attrezzature di anno in anno acquistate.
3. Sia il materiale storico sia le attrezzature formeranno oggetto di apposito inventario.
4. Il patrimonio potrà essere incrementato e comunque alimentato con altre donazioni mobiliari ed immobiliari, acquisti ereditari, erogazioni e conferimenti da parte dei promotori e dei terzi.
5. Il patrimonio dell’Associazione è esclusivamente diretto al perseguimento degli scopi di cui al precedente art. 4. Al suo impiego nonché alla sua redditizia utilizzazione provvederanno l’Assemblea Generale, il Consiglio di Cernita ed il Presidente, ciascuno per le proprie attribuzioni.

Art. 6 - SOCI
1. L'Associazione Cavalcata dell'Assunta è una libera unione di enti, associazioni e persone e, come tale, è composta da una pluralità di soci. 
2. Sono soci ordinari i soci fondatori e gli altri soci che risultano dall’atto costitutivo.
3. Possono entrare a far parte dell’Associazione, acquistando la qualifica di socio ordinario, previa deliberazione dell’Assemblea Generale, enti, istituzioni, associazioni e persone che hanno contribuito o contribuiranno in maniera determinante, con la loro opera o sostegno ideale ovvero economico, alla costituzione e/o allo sviluppo dell’associazione.
4. L’ammissione di nuovi soci ordinari deve essere deliberata dall’Assemblea a maggioranza assoluta dei componenti, previa domanda di partecipazione e su proposta di uno dei soci.
5. L’Assemblea può deliberare, altresì, su proposta del Presidente, la nomina di un Presidente onorario. Il Presidente onorario partecipa alle riunioni dell’Assemblea Generale e delConsiglio di Cernita senza diritto di voto.

6: L’ Assemblea può deliberare, l’ammissione di soci onorari su proposta di uno dei suoi componenti. I soci onorari partecipano alle riunioni dell’Assemblea Generale senza diritto di voto.
7. La titolarità associativa non è trasmissibile.
8. Il socio cessa dalla carica per dimissioni, di cui prende atto l’assemblea; egli può essere dichiarato decaduto dall’assemblea, a maggioranza assoluta dei componenti, ove compia atti contrari alle finalità dell’Associazione ovvero tenga nella vita privata un comportamento tale che non lo faccia più ritenere idoneo a rivestire il ruolo di socio.

Art. 7 - ORGANI
Gli organi dell’Associazione sono:
» L’ASSEMBLEA GENERALE.
» Il CONSIGLIO DI CERNITA.
» Il PRESIDENTE.
» Il COLLEGIO DEI SINDACI REVISORI.
» Il COLLEGIO DEI PROBIVIRI.

LO STATUTO » Pagina 1 - 2 - 3 - 4

 
   
© Copyright - Cavalcata dell'Assunta Città di Fermo - All rights reserved - Vietato ogni tipo di riproduzione non autorizzata.
WebMaster - EP Design in collaborazione con www.FermoMia.it